Range Rover Evoque restyling: debutta a Ginevra con nuovi motori e migliori tecnologie

Sarà tra le stelle dello stand Land Rover al Salone dell’Automobile di Ginevra 2015 la Range Rover Evoque facelift, evoluzione stilistica del crossover britannico che oltre ad alcune lievi novità estetiche introduce nuovi motori e inedite tecnologie dedicate alla sicurezza.

Piccole novità stilistiche per rinfrescarne il look

La vista anteriore della Range Rover Evoque facelift permette di notare un inedito paraurti, una nuova griglia frontale, delle prese d’aria ora più grandi e dei gruppi ottici adattivi a LED, mentre sulle fiancate a saltare all’occhio sono dei cerchi di nuovo disegno. Spostando invece lo sguardo verso la sezione posteriore questo viene attirato da uno spoiler rivisitato e da delle luci di coda ridisegnate.

Aperta la portiera è possibile notare i rivestimenti in pelle per l’abitacolo impreziositi da impunture a vista che, insieme ai profili metallici presenti un po’ ovunque, vanno a fare il paio con le vere novità del cockpit, ovvero dei nuovi sedili, degli inediti inserti sulle portiere e un sistema di infotainment aggiornato in grado di interfacciarsi con gli occupanti tramite un touchscreen da 8”.

Nuovi motori diesel e benzina

Al di sotto del cofano fa la sua comparsa il nuovo turbodiesel Ingenium TD4, realizzato in alluminio e in grado di far segnare sulla bilancia un risparmio di peso di 20 o 30 kg rispetto al modello precedente in base alla versione prescelta delle due declinazioni di potenza disponibili: 150 e 180 CV.

Sul fronte delle unità alimentate a benzina si fa invece notare l’SI4 turbo da 240 CV; una motorizzazione questa in grado di permettere all’Evoque restyling di coprire lo 0-100 km/h in 7.6 secondi di tempo e di fermare la lancetta de tachimetro su un valore di 217 km/h.

La dotazione di sicurezza mette invece sul piatto il sistema All-Terrain Progress Control (ATPC), la frenata automatica d’emergenza e il lane keeping assist system, oltre ad un sistema in grado di percepire la stanchezza del conducente al fine di segnalare a quest’ultimo, tramite segnali sonori e visivi, quando questo rischia di incorrere in un improvviso colpo di sonno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...