Nuova Ford GT: arriverà in produzione nel 2016

E’ una delle grandissime protagoniste del NAIAS 2015 allo stand della Casa dell’Ovale Blu la nuova Ford GT, supercar che parla americano dal carattere molto marcato e dallo stile muscoloso.

 

Arriverà in produzione a partire dal 2016 e sarà caratterizzata da un linguaggio stilistico volto sia a ricordare da vicino l’originale concetto espresso dalla prima Ford GT, oltre che a trasmettere la forza del “vento del cambiamento” grazie a delle linee tese e muscolose e ad una serie di superfici cave davvero molto originali.

 

Un design, quello adottato sulla nuova Ford GT, che si propone di non essere solo attraente, ma anche aerodinamicamente efficiente per ridurre la resistenza e generare quanto più carico aerodinamico possibile.

Carbonio e alluminio a profusione

Dotata di due posti a bordo, la nuova Ford GT presenta delle portiere che scorrono verso l’alto, una cellula in fibra di carbonio, ed uno spoiler regolabile attivo in grado di adattarsi, nel valore di incidenza, alle condizioni di guida. Questa vettura vanta inoltre ampio ricorso all’alluminio – oltre che alla già menzionata fibra di carbonio – per numerose componenti; fattore questo che permetterà alla nuova Ford GT di poter rientrare tra le vetture di produzione con il miglior rapporto peso-potenza in circolazione.

Un cuore V6 bi-turbo

Cuore pulsante della nuova Ford GT è un V6 bi-turbo EcoBoost collocato in posizione centrale ed in grado di erogare più di 600 CV di potenza: valore questo che viene trasferito al suolo dalle ruote posteriori (da 20” di diametro, come quelle anteriori) – gommate con pneumatici Michelin Pilot Super Sport Cup specificamente progettato per questa vettura – attraverso una trasmissione dual-clutch a sette marce di tipo transaxle.

Molto semplice e estremamente vocato alla funzionalità, come si conviene ad una vera sportiva, l’abitacolo, che permette di notare un volante molto sportivo di ispirazione F1 ed una strumentazione completamente digitale, oltre ad un display centrale preposto alla gestione del sistema di infotainment Ford SYNC 3.

Ducati Scrambler: prezzi a partire da 8.240 euro

Si appresta ad arrivare nelle concessionarie una moto che è stata grande protagonista delle edizioni 2014 del Salone di Colonia e di EICMA, ovvero la Ducati Scrambler, una moto essenziale che si propone di inneggiare alla libertà e al divertimento forte di un motore bicilindrico raffreddato ad aria da 75 CV e 68 Nm e di quattro diversi allestimenti, ovvero Icon, Urban Enduro, Full Throttle e Classic.

La prima moto: una grande festa

Per celebrare questo nuovo mondo e l’arrivo della prima moto (la cui produzione ha preso il via a fine 2014), al termine della linea di assemblaggio della Ducati Scrambler, arrivò, in occasione dell’inizio dell’assemblaggio della nuova moto, la “Land of Joy”, col suo prato verde, la musica, il cibo da strada di Foodly Street e, ovviamente, il mitico container giallo.

 

Condividere con i dipendenti l’uscita della prima moto per ogni singola produzione è una consuetudine per Ducati, ma questa di Scrambler ha un significato diverso e particolare e rispecchia in pieno lo spirito della “Land of Joy” che sta caratterizzando questo nuovo brand.

 

Ad accogliere la prima moto a fine linea, oltre a tutto il team che ne ha seguito lo sviluppo e agli operai e ai tecnici, c’era Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding, insieme a Silvano Fini, Direttore dello Stabilimento di Borgo Panigale.

Dicono di lei

“Questa prima moto ha un significato particolare per tutti noi – ha commentato l’Ing. Claudio Domenicali – il marchio Scrambler porta dai nostri concessionari una ventata di freschezza e allegria, “The Land of Joy”, con un prodotto che coniuga modernità ed heritage in un mix mai visto prima nel mondo delle due ruote, di cui siamo tutti particolarmente felici ed estremamente orgogliosi”.

 

L’inizio della produzione della Ducati Scrambler è stata anche l’occasione per comunicare i nomi dei due vincitori del concorso indetto il 9 giugno 2014 che cercava, all’interno dell’azienda, i due testimonial della nuova campagna pubblicitaria, i nuovi “Franco ed Elvira”, i due dipendenti Ducati protagonisti della campagna pubblicitaria dello Scrambler degli anni ’70. Sono Stefano Rendina e Federica Forlani i nuovi volti che identificheranno la nuova moto, scelti direttamente dai dipendenti e destinati a testimoniare la freschezza e la novità di questo nuovo brand Ducati.

In concessonaria a partire da 8.240 euro

La Ducati Scrambler arriverà dai concessionari a fine gennaio nella versione Icon, a partire da 8.240 euro franco concessionario.

 

 

Porsche Cayenne Turbo S M.Y. 2015: debutta a Detroit

La Casa di Zuffenhausen ha portato al debutto al Salone di Detroit 2015 la Porsche Cayenne Turbo S M.Y. 2015.

Ora è più potente

Cuore pulsante del SUV di Stoccarda è un V8 bi-turbo da 4.8 litri riprogettato qui in grado di sviluppare fino a 570 CV di potenza massima e 800 Nm di coppia, ovvero 20 CV e 50 Nm in più rispetto al modello precedente, valori questi che permettono alla Cayenne Turbo di scattare verso i 100 km/h con partenza da fermo in 4.1 secondi (0.4 secondi in meno rispetto a prima), oltre che di raggiungere una velocità massima di 284 km/h.

Il sistema di trazione integrale attiva Porsche Traction Management (PTM) decide quando e come distribuire i valori di coppia e potenza su entrambi gli assi, trasmettendo completamente questi alle ruote anteriori quando necessario.

Pinze anteriori a 10 pistoncini

La Porsche Cayenne Turbo S M.Y. 2015 dispone inoltre di freni carbo-ceramici da 420 mm di diametro all’anteriore e, per la prima volta, di pinze a dieci pistoncini. I freni posteriori hanno dischi da 370 millimetri e pinze a quattro pistoncini. Porsche ha inoltre dotato questo SUV di sistemi Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC) e Porsche Torque Vectoring (PTV Plus) migliorati.

La dotazione di serie comprende cerchi in lega da 21 pollici con disegno 911 Turbo, gruppi ottici a LED e rivestimenti interni in cuoio dal nuovo colore in nero-crema. Esteriormente la Porsche Cayenne Turbo S 2015 propone una inedita colorazione in high-gloss per la griglia del radiatore, uno spoiler sul tetto, passaruota con modanature in tinta con la carrozzeria e un impianto di scarico sportivo.

La Porsche Cayenne Turbo S 2015 arriverà nelle concessionarie in in Germania nel secondo trimestre di quest’anno, con prezzi a partire da 166.696 euro.

Porsche 911 Targa 4 GTS

Ha debuttato in società al Salone dell’Automobile di Detroit la Porsche 911 Targa 4 GTS, ultima variante della 991 che va ad incrementare i valori di sportività ed eleganza già messi sul piatto dalla 911 Targa di ultima generazione.

50 anni di Targa

Pensata al fine di celebrare il 50° anniversario della 911 Targa, la Targa 4 GTS è dotata di un paraurti anteriore più sportivo, di passaruota posteriori maggiorati e di gruppi ottici bi-xeno. La cabrio di Zuffenhausen vanta inoltre delle cover degli specchietti aerodinamiche, un impianto di scarico sportivo e dei cerchi in lega leggera da 20 pollici in tonalità nero lucido.

Motore da 430 CV

Le modifiche interne sono relativamente limitate, ma è possibile notare i rivestimenti in Alcantara per le sellerie sportive. Cuore pulsante della Porsche 911 Targa 4 GTS è l’unità boxer a sei cilindri da 3.8 litri qui in grado di sviluppare fino a 430 CV di potenza e 440 Nm di coppia massima, valori questi che permettono alla cabrio teutonica di scattare da 0 a 100 km/h in 4.3 secondi di tempo e di raggiungere una velocità massima superiore ai 300 km/h.

Oltre ad un motore aggiornato, la vettura è inoltre dotata di un telaio di tipo PASM e di un pacchetto Sport Chrono. La Porsche 911 Targa 4 GTS sarà in vendita in Germania a partire dal mese di marzo ad un prezzo che – sul mercato tedesco – parte da 137.422 euro (IVA inclusa).

Bugatti EB110 GT: all’asta un rarissimo esemplare del 1993

Sarà battuta all’asta la prossima settimana a Scottsdale, in Arizona, da RM Auctions una rarissima Bugatti EB110 GT del 1993, una vettura simbolo degli anni ’90 e oggetto di culto per tutti gli appassionati di automobili. Questo modello non fu un successo commerciale ma ciò nonostante riuscì a calamitare su di sé le fantasie di numerosi fanatici di supercar.

Continua a leggere

Ducati 1299 Panigale S: al Mugello in 1’55”3 con la moto originale

La sfida contro il tempo esercita da sempre un grande fascino nell’animo dei motociclisti. Significa confrontarsi con sé stessi, prima ancora che con tutti gli altri e possedere una moto particolarmente efficace al fine di ottemperare tale scopo è indubbiamente un desiderio insito nello spirito dei centauri, in particolar modo di quelli più sportivi.

Continua a leggere